Yes I do… con Kokopelli: l’intervista a Dario De Luca

Oggi incontriamo Dario De Luca, titolare di Kokopelli. Un’autentica fucina di idee e innovazione, il suo progetto sta progressivamente spiccando il volo. 1) Chi è Dario e come nasce Kokopelli? Ho 31 anni e sono laureato in Economia all’Università di Bologna. Mi sono sempre diviso tra le produzioni “Home-made” e lo studio di economia e […]

Oggi incontriamo Dario De Luca, titolare di Kokopelli. Un’autentica fucina di idee e innovazione, il suo progetto sta progressivamente spiccando il volo.

1) Chi è Dario e come nasce Kokopelli?

Ho 31 anni e sono laureato in Economia all’Università di Bologna. Mi sono sempre diviso tra le produzioni “Home-made” e lo studio di economia e comunicazione. Kokopelli nasce nel 2007 da un progetto di produzione e vendita di liquori artigianali, diventando progressivamente qualcosa di più ampio legato al mondo del Wedding e delle feste private. Ma siamo ancora in fase “embrionale”.

2) In tema di matrimoni, che servizi proponete?

Noi crediamo fermamente che nel giorno più importante della loro vita la sposa e lo sposo siano al centro di tutto ed è per questo che devono essere coccolati. Il nostro servizio parte con una colazione a casa della sposa curata nei minimi dettagli con la somministrazione di succhi di frutta, spremute e caffé. Successivamente accogliamo gli invitati davanti alla Chiesa con il nostro carretto o la nostra roulotte (a seconda delle esigenze degli sposi) e prodotti analcolici. All’uscita dalla Chiesa, gli sposi stappano insieme la loro prima bottiglia e condividono la gioia con i loro ospiti presenti. La sera, invece, offriamo un servizio di open-bar, offrendo un menù personalizzato curato e scelto dagli sposi, in base ai loro gusti personali. Offriamo anche un servizio Narghilé, Rum & Sigari, degustazione di Whiskey nazionali ed internazionali, carretto dei gelati e confettata.

3) Qual è stato un lavoro che ti è rimasto nel cuore?

Ogni matrimonio rimane nel cuore. Ma ci sono matrimoni che ricordi sempre come un’emozione, un sorriso …insomma piacevolmente. In particolare quelli del destination wedding. Perché sapere di essere scelti da una coppia che viene da un’altra nazione, diventa motivo di orgoglio, significa che si parla bene di te e che stai facendo un buon lavoro. Quello che ricordo con il cuore è quello di una coppia francese che mi ha fatto addirittura commuovere.

4) Un cocktail vincente per un matrimonio unico ed esclusivo?

Non esiste la formula magica nei cocktail, come nella vita. Esiste la personalizzazione che consiste nel rendere unico un evento. Noi proponiamo oltre alle classiche rivisitazioni dei cocktail tradizionali, anche una personalizzazione dal punto di vista cromatico. Infatti andiamo a personalizzare i cocktail in base ai gusti e all’allestimento del matrimonio.
Il cocktail “Pina Colada salentina” è quel cocktail che dà energia agli sposi e agli invitati per continuare la serata, ma al contempo valorizza le eccellenze del nostro territorio. Infatti utilizziamo melone brindisino, frullato con Rum bianco, Rum scuro, Cointreau e un estratto di succo d’arancia.

5) E infine cosa pensi de ilmatrimonioinpuglia.it?

Credo che sia una piattaforma importante che aiuta gli sposi ad organizzare il loro giorno più bello con i migliori fornitori pugliesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =