I confetti: dal carnevale al wedding

I confetti sono per antonomasia il simbolo del carnevale ma anche del matrimonio e degli eventi in genere. A seconda del colore, sono associati ad un evento ben preciso. I confetti rossi sono il simbolo della laurea, il rosa e il celeste la nascita, il bianco è simbolo del matrimonio e i confetti colorati sono […]

I confetti sono per antonomasia il simbolo del carnevale ma anche del matrimonio e degli eventi in genere. A seconda del colore, sono associati ad un evento ben preciso. I confetti rossi sono il simbolo della laurea, il rosa e il celeste la nascita, il bianco è simbolo del matrimonio e i confetti colorati sono l’emblema del carnevale.

Storia dei confetti

La tradizione racconta che essi vengono regalati in occasione di eventi e ricorrenze, già dai tempi dei Romani nel 447 a. c. Si era soliti distribuirli per festeggiare le nascite e le unioni. Originariamente, non avevano la forma e l’aspetto levigato che assumono ai nostri giorni. Nel Medioevo erano serviti a fine pasto ai commensali per confermare un accordo, collaborazioni o patti politici. Nel Rinascimento invece durante i matrimoni o durante il carnevale si usava lanciare i confetti.
A Sulmona, in Abruzzo, nacque nel 1400 la prima produzione secondo il criterio moderno, dove oggi è possibile visitare il “Museo dell’arte e della tecnologia confettiera”.

I confetti di carnevale

I confetti sono i protagonisti del carnevale, insieme alle chiacchiere e ad altri dolci tipici di ogni regione d’Italia.
A Venezia erano molto apprezzati dai nobili ed erano una loro prerogativa, poiché potevano permettersi di importarli dall’Oriente. I nobili dell’Impero Bizantino usavano lanciare confetti dai loro balconi sul popolo in festa in occasione del Carnevale e questa usanza si è diffusa in tutta Italia, sostituendoli poi con i coriandoli.

La confettata nel wedding

La tradizione vuole che il confetto usato per il matrimonio sia bianco, per indicare la purezza della sposa. Un’altra indicazione che proviene dalla tradizione riguarda il numero dei confetti: cinque in ogni confezione come i doni della vita che si augurano agli sposi: salute, fertilità, longevità, felicità, ricchezza.  Il numero può variare, ma, per essere di buon auspicio, dovrebbe rimanere dispari.

Sabrina Gioielli Wedding – Foggia

Oggi si presta molta attenzione all’allestimento della confettata, oltre che alla scelta di buoni confetti. La confettata dovrà sempre riprendere lo stile del matrimonio, con particolare attenzione alle decorazioni floreali, allo sfondo, alle altezze dei vasi e al tovagliato.

Gabrielle Luxury Events – Trani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 2 =